Napoli la sorpresa, Juve la certezza. Chi la spunterà?

Diciamolo: quest’anno la Serie A è stata tutto tranne che monotona. Finalmente possiamo goderci un’annata dove non è sempre la Juventus in testa, dove non sono le solite a lottare per l’Europa e dove, per fortuna, non sono le solite a ritrovarsi in fondo alla classifica. Un campionato molto equilibrato, più spettacolare del solito anche grazie al mercato estivo e a quello invernale (avete fatto caso al Benevento?). 

Lotta scudetto a due: ma la spunterà, probabilmente, la Juventus

In vetta ci sono Napoli e Juventus, distanziate da un misero punto. Il Napoli è quello delle sorprese, quello dello spettacolo, quello che fa tutto e l’incontrario di tutto. La Juventus, invece, è la solita. Molti giocatori, rosa più folta di quella partenopea ma classifica più corta. 

Da qui a giugno la strada è lunga, ma non è detto che la Juve non possa vincere – anche quest’anno – lo scudetto. Certo, saremmo tutti più felici se lo vincesse il Napoli. E non per motivi di tifo, antipatie o simpatie, ma per un motivo solo: la spettacolarità. Se fossero i partenopei a vincere lo scudetto quest’anno certamente la Serie A diventerebbe molto più appassionante, verrebbe spezzata quella monotonia che dura da sei lunghissimi anni. E l’Italia aumenterebbe di ranking. 

Ma perchè è più probabile che lo vinca la Juventus lo scudetto? Semplice. Ha più soldi e quasi due squadre. Il Napoli di Sarri invece impiega i soliti 12/13 giocatori. E sarà dura che da qui a Giugno quei 12 riescano a tenere testa alla Juve. Ma si sa, il pallone è rotondo…

Europa: Lazio, Inter, Sampdoria, Milan e Atalanta in corsa

Anche la lotta europea – sia in chiave Champions che Europa League – quest’anno è più appassionante. In corsa Champions, oltre alle prime due Napoli e Juventus, troviamo Lazio, Inter e Roma. In quella all’Europa League un’inaspettata Sampdoria, che sotto la guida di Marco Giampaolo macina ottimo calcio e punti. E poi il Milan, che sta provando a fare la remuntada e che la prossima settimana se la vedrà proprio con la Sampdoria, avanti di 3 punti in classifica. 

Infine l’Atalanta, che nonostante quest’anno sia ancora nella competizione europea, in campionato non riesce a riconfermarsi. La vedo difficile una sua – nuova – qualificazione. Ma si sa, sognare è lecito e gli uomini di Gasperini hanno tutte le carte in regola per provare una nuova impresa. 

 

(8)

Comments

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Football Generation Proudly powered by WordPress

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi